.. .. guest post italia : Come scegliere il fotografo di matrimonio. xx
xx

Come scegliere il fotografo di matrimonio.

Durante l’organizzazione di un matrimonio sono tanti i particolari che gli sposi si trovano a definire. La data, il luogo dei festeggiamenti, il numero di ospiti e tutta una infinità di altri particolari come le bomboniere, i fiori, il fotografo e via dicendo.
Il fotografo per il matrimonio in particolare rappresenta da solo una spesa abbastanza consistente. Risulta pertanto fondamentale sceglierlo con accuratezza al fine di evitare brutte sorprese. Alcuni sposi vi rinunciano categoricamente affidandosi alle foto di amici e paranti. Altri ancora si lasciano conquistare da preventivi di spesa particolarmente vantaggiosi, salvo poi pentirsene. Ma i ricordi del vostro giorno più bello si meritano veramente questo trattamento? In questo articolo vedremo infatti come scegliere accuratamente il vostro fotografo di matrimonio per raggiungere la piena soddisfazione.
Prima di tutto selezionate un ristretto numero di fotografi con cui organizzare un primo incontro conoscitivo. Questo primo incontro è fondamentale in quando con il professionista che sceglierete deve scattare un vero e proprio feeling, questo ovviamente perché il giorno delle nozze dovrete passare con lui molte ore e non potete permettervi di lavorare con una persona che non vi piace.
Durante l’incontro chiedete al professionista di risolvere ogni vostro dubbio rispetto allo svolgimento della prestazione offerta. Fate domande tipo: per quante ore sarà presente? Quanti provini riceverò per la selezione delle immagini definitive? Quando riceverò l’album? E così via…
Cominciate ad allarmarvi se il fotografo risulta evasivo rispetto a queste domande. Continuate a preoccuparvi se il professionista non ha portato con se un portfolio cartaceo con i lavori migliori. E preoccupatevi ancora di più se rispetto agli altri professionisti che avete intervistato il suo preventivo risulta straordinariamente vantaggioso. Un prezzo troppo basso infatti è sinonimo di abusivismo e di scarsa professionalità.

Se il fotografo con cui avete organizzato l’incontro supera tutte le fasi appena descritte non vi rimane che cercare qualche recensione sul suo lavoro su internet. Se i feedback in cui vi imbatterete sono positivi non vi rimane che ingaggiarlo in modo definitivo.
xx
xx